Accedi

Dal 1995 il gruppo rievoca le battaglie del Regno di Sardegna contro l’Impero Austriaco, mostrando vita militare, armamenti e uniformi, con l’obiettivo di raccontare gli eventi che hanno portato all’unità d’Italia.
Il Carosello Storico Tre Leoni nasce dalla Compagnia Avancarica Tre Leoni, fondata il 13 Gennaio 1981 da un gruppo di appassionati che già praticavano il tiro con armi ad avancarica fin dal 1977.
Essa riunisce tutti coloro che vogliono esercitare il tiro con armi avancarica e anche con le loro repliche moderne: ad essi si accomunano coloro hanno la passione delle armi antiche, della Storia a loro connessa
ed anche della Storia Patria, che si accentra sopratutto sugli eventi del Risorgimento.
Il 19 Gennaio 1995 un gruppo di circa 20 Soci della Tre Leoni, in perfetto accordo con la Compagnia della quale continuano a far parte, decide la costituzione del Carosello Storico, come entità staccata, per meglio dedicarsi allo studio e alla ricerca sui particolari Risorgimentali i cui elementi più importanti sono quelli legati ai fatti bellici e quindi allo studio delle armi, delle uniformi, degli equipaggiamenti e delle evoluzioni e modi di far fuoco.
Con ciò eredita quanto costruito da essi stessi nell’ambito della Compagnia Tre Leoni, e cioè un reparto combattente dell’Armata del Regno Sardo, il 13° ReggimentoFanteria di Linea Brigata Pinerolo.
Si è scelto questo Reggimento sia per il suo passato glorioso sia per rendere omaggio alla memoria del Padre di uno dei fondatori che combatté nella Guerra Europea 1915/18 sotto la Bandiera del 13° Pinerolo.
Altro validissimo apporto è venuto dalle pubblicazioni dell’Ufficio Storico dello SM Esercito, contenenti preziose notizie sulle uniformi ed equipaggiamenti e accompagnate da ancor più preziose ristampe delle immagini del Giornale Militare dell’epoca.
Il gruppo comprende non solo un piccolo pelottone di Fanteria completo di Ufficiale, Alfiere e Tamburino, ma anche tre quadriglie di Bersaglieri e due pezzi da 8e 12 libbre completo di avantreno e 8 Artiglieri.
Nel bagaglio c’è anche il materiale occorrente per realizzare un reparto
della Brigata Cacciatori delle Alpi, versione 1859, del 5° Rgt Volontari
Garibaldini della Campagna 1866, realizzato nel l993 in occasione della prima celebrazione della Battaglia di Bezzecca, e di un reparto del 2° Reggimento Zuavi Francesi realizzato nel 1994 per la prima rievocazione
della Battaglia di Magenta.
Dallo stesso anno dispone pure del materiale per il 3° Reggimento Brigata
Piemonte versione 1848/49.
L’attività del Gruppo si svolge principalmente in collaborazione con analogo Gruppo della Società Lombardo Veneta Tiro Avancarica del Gruppo Storico di Rovereto e di quello di Zelo Buon Persico che hanno realizzato la ricostruzione di reparti di fanteria Austriaca dello stesso periodo storico, ciò permette di eseguire ciò che viene definito episodio tattico, cioè la ricostruzione di uno scontro fra le due parti contendenti del nostro Risorgimento.
Dal 1994 si è reso operante a Novara un analogo Gruppo 23 Marzo 1849 che, pur avendo per obbiettivo principale la ricostruzione del 3° Reggimento fanteria di Linea Brigata Piemonte nell’uniforme del 1848, ha pure l’equipaggiamento per il 13° Pinerolo versione 1859.
I due Gruppi si prestano vicendevole collaborazione per rievocare i fatti d’armi delle due epoche.
Il Carosello Storico Tre Leoni ha iniziato la sua attività partecipando alla commemorazione del Centenario della morte di Garibaldi a Roma nel 1982, contribuendo con 6 elementi al quadro
Storico fornito dall’Unione Italiana Tiro a Segno.
Da allora partecipa alla commemorazione della Battaglia di S. Martino
eseguendo un episodio tattico assieme agli amici degli altri gruppi.
Ha pure partecipato alla rievocazione della Battaglia di S. Fermo come
reparto di Cacciatori delle Alpi, di quella di Palestro e di Bezzecca come
5° Rgt Volontari Garibaldini.
E’ stato presente al 3° Centenario della Battaglia della Marsaglia a Pinerolo e dal 1991 fornisce una nota di rievocazione storica alla Sagra del Castello della sua Città natale, Somma Lombardo.
Ancora ha preso parte alle rievocazioni delle Battaglie di
Magenta, Pastrengo e Novara assieme agli amici Novaresi.

Eventi Categorie

Video

Aggiungi Recensione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Servizio
Rapporto qualità prezzo
Posizione
Pulizia
Qualità della musica